Come preparare il liquore al mirto

Dicembre è il mese in cui raccogliere le bacche del mirto per preparare un ottimo liquore casalingo. Un buon digestivo non troppo alcolico, perfetto per concludere un pranzo di festa, come quello di Natale. Inoltre, il mirto messo in una bella bottiglia, può diventare un bel regalo di Natale.

Cosa ti serve

Mettete le bacche di mirto in un barattolo a chiusura ermetica abbastanza grande da contenere sia le bacche che l’alcool. Coprite le bacche di mirto con l’alcool e lasciate riposare il tutto in un posto buio e fresco per almeno 40 giorni, agitando di tanto in tanto il recipiente.

Dopo 40 giorni preparate lo sciroppo: in una pentola versate l’acqua (1 litro) e lo zucchero (600 gr), portate al bollore lo sciroppo, una volta raggiunto il bollore, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente. Andate a riprendere il barattolo con le bacche, filtrate l’alcool dalle bacche di mirto e dai residui e strizzate delicatamente le bacche con un canovaccio per ricavarne tutti i succhi e le essenze che hanno assorbito. Filtrate di nuovo il tutto, imbottigliate e lasciate riposare il liquore così ottenuto per 1 o 2 mesi, in un luogo fresco.

Si otterrà un liquore con una gradazione molto alta (45° circa). Aumentando la quantità di sciroppo, si otterrà quindi, una gradazione minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate
Pubblicità







Verdura e frutta di stagione